Collegio dei Docenti di Istologia ed Embriologia

Anna Maria Teti

Anna Maria TetiAnna Maria Teti è nata a Taranto il 28/3/54. Si è laureata in Scienze Biologiche presso l'Università di Bari nel 1977, riportando la votazione di 110/110 e lode. E' stata nominata Assistente Supplente presso l'Istituto di Anatomia della Facoltà di Medicina e Chirurgia della stessa Università il 2/5/1979. Ricercatore dal 1981, Professore Associato dal 1987, nel 2000 è stata nominata Professore Ordinario di Istologia ed Embriologia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università dell’Aquila. Attualmente è Professore Ordinario di Istologia ed Embriologia presso la Facoltà di Biotecnologie della stessa Università. Tra il 1983 ed il 1987 ha svolto periodi in qualità di “visiting professor” presso l’Università di Berna, l’Università di Oxford e la Washington University a St. Louis, USA. Nel periodo 2000-2009 è stata Tesoriere dell’European Calcified Tissue Society ed è attualmente membro del Board of Directors dell’International Bone and Mineral Society. E’ titolare dell’insegnamento di Citologia, Istologia ed Embriologia e dell’insegnamento di Anatomia Umana nel Corso di Laurea in Biotecnologie.
E’ attualmente nell’Editorial Board delle riviste scientifiche Bone, Calcified Tissue International, BoneKey ed Archives of Biochemistry and Biophisics. E’ anche nell’Editorial Board del British Journal of Pharmacology nel quale coadiuva l’Editor per la sezione “bone”. Svolge attività di revisore per 57 riviste scientifiche internazionali e 21 agenzie di finanziamento nazionali ed internazionali. Nel 1991 è stata insignita del “Research Prize” dall’Austrian Society for Bone and Mineral Research e nel 1993 ha ottenuto il Prix André Lichtwitz dall'Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale. Nel 2008 ha ricevuto lo Swiss Bridge Award.

Svolge intensa attività scientifica relativa alla struttura ed al metabolismo delle cellule osse in condizioni normali e patologiche, coordinando dal 2000 ad oggi 32 progetti di ricerca finanziati da agenzie nazionali ed internazionali. E' autrice di 158 articoli scientifici pubblicati in riviste internazionali, svolge intensa attività di relatore in numerose istituzioni e congressi internazionali e coordina un gruppo di giovani scienziati a loro volta finanziati da agenzie nazionali ed internazionali